Da non perdere
Home / Primo piano / FILCA CISL : CANTIERI BOLLENTI, IL DECALOGO DEL SINDACATO

FILCA CISL : CANTIERI BOLLENTI, IL DECALOGO DEL SINDACATO

Salvate i muratori dal gran caldo. È l’appello del sindacato Filca Cisl. Negli ultimi giorni i malori a causa delle alte temperature si sono moltiplicati, come la sofferenza dei lavoratori nei cantieri all’aperto. «Per questo in considerazione dell’eccezionale ondata di calore – spiega il segretario Maurizio Piras – chiediamo a tutte le aziende edili di mettere in atto le misure di sicurezza idonee per prevenire lo stress termico dei lavoratori sottoposti all’eccessiva esposizione alle alte temperature».

Filca chiede innanzitutto la possibilità di ricorrere alla sospensione delle attività o alla modifica degli orari di lavoro quando la temperatura superi i 34 gradi e di attuare delle pause nelle ore più calde. Nei casi estremi, ipotizza il ricorso alla cassa integrazione ordinaria per avverse condizioni meteo. «La valutazione dei rischi per i lavoratori e dei rimedi spetterà al responsabile della sicurezza aziendale in raccordo con i Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. Abbiamo potuto valutare di persona che in diversi cantieri, soprattutto quelli impegnati nei lavori stradali, i lavoratori stanno soffrendo molto». Il sindaco avanza inoltre la proposta che nei cantieri debbano essere predisposti luoghi ombreggiati in cui svolgere le pause di lavoro con dispenser di acqua fredda. «Riteniamo ci sia ancora una scarsa sensibilità rispetto a questo problema. Come sindacato vigileremo e segnaleremo eventuali inadempienze che potrebbero pregiudicare la salute dei lavoratori», conclude il responsabile territoriale Filca Maurizio Piras. ( si. l. )

Fonte: L’Unione Sarda